martedì, 31 Gennaio 2023

STORIA DI ALCUNE PIANTE ESOTICHE: LA FRAGOLA

Da non perdere

Prima di tutto occorre dire che la fragola è solo in parte esotica. Il genere Fragaria, infatti, nella sua forma diploide (2n=14 cromosomi ), tetraploide (2n=28) o esaploide (2n=42) è originaria del Vecchio Mondo, mentre la sua forma ottoploide (2n=56) ci proviene dal nuovo mondo dove esistono anche forme tri e pentaploidi. Una forma diploide detta Fragaria vesca a dire il vero si trova nei due “mondi” ed è conosciuta come fragola di bosco. Sono specie molto profumate, ma molto piccole e quindi non sono praticamente mai state oggetto di coltivazione1, ma solo di raccolta di frutti spontanei. Unica eccezione è costituita dall’esaploide F. moschata che a quanto pare è stata la prima fragola ad avere una varietà coltivata con un proprio nome, la cultivar Le Chapiron il cui nome risale al 1576.

Come ci sono pervenute le fragole ottoploidi?

Continua a leggere l’articolo di Alberto Guidorzi su Agrarian Sciences

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS