mercoledì, 04 Agosto 2021

SHELLEY, L’A.I. DELL’ORRORE

Da non perdere

Dal golem al mostro di Frankenstein, fino ai robot ribelli come quello di Ex Machina: creature artificiali plasmate dall’uomo, capaci di comprendere e rispondere ai comandi, di pensare e talvolta di provare sentimenti. Potremmo definirle tutte forme di intelligenza artificiale, create dall’immaginazione dell’essere umano. E se l’inventare nuove storie non fosse più una nostra prerogativa? Se oggi le intelligenze artificiali (quelle vere) potessero sostituirci nell’atto creativo? Fantasia anche questa? Forse no. Il Media Lab del Massachusetts Institute of Technology (Mit) ha da poco lanciato Shelley Ai, un’intelligenza artificiale (appunto) in grado di scrivere brevi racconti dell’orrore.

Continua a leggere l’articolo di Mara Magistroni su Wired

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS