mercoledì, 04 Agosto 2021

SATYA NADELLA: CON L’A.I. CREIAMO LAVORO

Da non perdere

Apocalittici e integrati. La distinzione che Umberto Eco applicava alla critica della cultura di massa oggi si può provare a riproporre per il manicheismo con cui i grandi della tecnologia analizzano l’avvento dell’Intelligenza Artificiale. Da una parte ci sono quelli che, come Elon Musk e Stephen Hawking, lanciano continui avvertimenti. Una posizione che si può riassumere così: se non regoliamo l’AI in maniera restrittiva al più presto verremo sopraffatti dalle macchine. Dall’altra parte ci sono gli ottimisti, per i quali le magnifiche sorti e progressive dell’automazione intelligente non potranno che portare benefici. Di questa scuola fa parte anche Satya Nadella, CEO di Microsoft, che da un anno a questa parte ha reiterato a più riprese la visione positivista sua e della sua azienda: l’Intelligenza Artificiale creerà lavoro e soprattutto sarà una forza integrante, capace di offrire nuove prospettive professionali anche a chi oggi è escluso da molte possibilità, come i portatori di handicap.

 

Continua a leggere l’articolo di Andrea Nepori sul sito de La Stampa.

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS