martedì, 22 Giugno 2021

Previsioni future su come la realtà virtuale e la realtà aumentata rimodelleranno le nostre vite

Da non perdere

Con la rivoluzione della realtà estesa (XR) già in corso, è facile immaginare un futuro in cui i confini tra il mondo reale e il mondo virtuale diventano ancora più sfocati di quanto non lo siano oggi. Esamino, in questo articolo, i progressi tecnologici in arrivo nella realtà virtuale (VR) e nella realtà aumentata (AR) e cosa potrebbero significare per la vita quotidiana in futuro.

I progressi di Rapid XR sono all’orizzonte

In futuro, è probabile che sperimenteremo la realtà estesa in modi che non possiamo ancora immaginare. Ma, per ora, ci sono molti progressi tecnologici imminenti da aspettarsi. Avremo una tecnologia di realtà virtuale più veloce, più leggera e più conveniente. E i progressi nella tecnologia degli smartphone (come fotocamere e processori migliori) ci consentiranno di godere di esperienze di realtà aumentata e virtuale più fluide sui nostri telefoni. Inoltre, con le reti wireless 5G, potremo goderne ovunque nel mondo. Ecco alcuni dei principali progressi nella tecnologia XR che sono dietro l’angolo:

  • LiDAR porterà creazioni di realtà aumentata più realistiche sui nostri telefoni. L’iPhone 12 e l’iPad Pro sono ora dotati di tecnologia LiDAR ed è ragionevole aspettarsi che altri dispositivi seguiranno l’esempio a tempo debito. LiDAR (Light Detection and Ranging) viene essenzialmente utilizzato per creare una mappa 3D dell’ambiente circostante, che può aumentare notevolmente le capacità di realtà aumentata di un dispositivo. Può fornire un senso di profondità alle creazioni AR, invece di sembrare una grafica piatta. Consente anche l’occlusione, ovvero il punto in cui qualsiasi oggetto fisico reale situato di fronte all’oggetto AR dovrebbe, ovviamente, bloccarne la vista, ad esempio le gambe delle persone che bloccano un personaggio di Pokémon GO per strada. Questo è fondamentale per far sembrare le creazioni di realtà aumentata più radicate nel mondo reale ed evitare esperienze AR goffe.
  • I visori VR diventeranno più piccoli, più leggeri e includeranno più funzioni. Il rilevamento delle mani e il tracciamento degli occhi sono due esempi importanti della tecnologia integrata che sarà sempre più incorporata nei visori VR. Poiché il rilevamento della mano consente agli utenti VR di controllare i movimenti senza controller ingombranti, gli utenti possono essere più espressivi in ​​VR e connettersi con il loro gioco o esperienza VR a un livello più profondo. E l’inclusione della tecnologia di tracciamento oculare consente al sistema di focalizzare la migliore risoluzione e qualità dell’immagine solo sulle parti dell’immagine che l’utente sta guardando (esattamente come fa l’occhio umano). Questo tassa meno il sistema, riduce il ritardo e il rischio di nausea.
  • Avremo nuovi accessori XR per approfondire ulteriormente l’esperienza. Uno dei miei esempi preferiti sono gli stivali robotici. Startup Ekto VR ha creato stivali robotici indossabili che danno la sensazione di camminare, per adattarsi ai tuoi movimenti nell’auricolare, anche se sei effettivamente fermo. Gli stivali robotici Ekto One assomigliano un po’ ai pattini a rotelle futuristici tranne per il fatto che, al posto delle ruote, hanno dischi rotanti sul fondo, che si muovono per adattarsi alla direzione dei movimenti di chi li indossa. In futuro, accessori come questo potrebbero essere considerati una parte normale dell’esperienza VR.
  • Avremo anche tute aptiche per tutto il corpo. Abbiamo già cose come i guanti tattili, che simulano la sensazione del tatto attraverso le vibrazioni. Ma che dire delle tute integrali? In effetti, le tute intere sono già disponibili – TESLASUIT ne è un esempio – ma non sono esattamente convenienti per gli utenti VR di tutti i giorni. Probabilmente diventeranno più convenienti, mainstream ed efficaci nel tempo, fornendo un altro balzo in avanti per la realtà virtuale.

Unire il corpo umano con le tecnologie XR?

Guardando oltre questi accessori e dispositivi esterni, potremmo vedere che le tecnologie XR iniziano a integrarsi sempre più con il corpo umano. Un modo è attraverso le lenti a contatto AR. Sebbene sia vero che gli occhiali AR diventeranno migliori, più economici e più comodi, in futuro potrebbero anche diventare obsoleti man mano che gli obiettivi AR prenderanno il sopravvento. Tali obiettivi sono già in fase di sviluppo; nel 2020, la startup californiana Mojo Vision ha rivelato che stava sviluppando lenti a contatto AR con display micro-LED che inseriscono informazioni negli occhi di chi le indossa.

Immagina gli usi di tali obiettivi AR. Per ora, Mojo afferma che la sua prima priorità è aiutare le persone alle prese con problemi di vista (fornendo un contrasto migliore o la possibilità di ingrandire gli oggetti). Ma l’intenzione è che le lenti saranno infine rese disponibili per i consumatori di tutti i giorni e potrebbero essere utilizzate per proiettare cose come statistiche di monitoraggio della salute e altri dati utili. In effetti, durante la dimostrazione del prototipo ai giornalisti, gli obiettivi mostravano informazioni precaricate come messaggi di testo e bollettini meteorologici, indicando che gli obiettivi AR potrebbero aiutarci a consumare i contenuti in modi nuovi. Potrebbe anche aiutarci a migliorare la nostra vista in condizioni di scarsa illuminazione (anche se la nostra vista è altrimenti priva di problemi), o addirittura fungere da gobbo per gli eventi parlanti.

Gli obiettivi AR potrebbero essere potenzialmente utilizzati per “aumentare” il mondo intorno a noi, in modo da poter vedere tutto ciò che volevamo. Diciamo che se odi il lavoro di pittura sgargiante che i tuoi vicini hanno fatto all’esterno della loro casa. In futuro, le tue lenti potrebbero cambiarlo per te e vedrai qualunque colore di casa tu scelga. Oppure mettiamo caso che vedi un edificio imponente e vuoi sapere chi lo ha progettato e quando è stato costruito. Le tue lenti potrebbero sovrapporre le informazioni direttamente davanti ai tuoi occhi. Tutto ciò offuscherebbe ulteriormente i confini tra il mondo reale e quello virtuale.

Tenere a mente i vantaggi di XR

Sarebbe facile dipingere tutto questo con un tocco distopico: un pendio scivoloso che inizia giocando a Pokémon GO e finisce con gli umani permanentemente collegati a un mondo virtuale. Ma sono estremamente positivo riguardo al futuro di XR. In fin dei conti, XR consiste nel trasformare le informazioni in esperienze, e questo può rendere tanti aspetti della nostra vita più ricchi e appaganti.

Sì, ci sono insidie da superare (privacy individuale, etica e così via). Tuttavia, i potenziali vantaggi di XR superano di gran lunga le sfide. Certamente per le aziende, XR offre enormi possibilità per guidare il successo aziendale, sia che ciò significhi coinvolgere più profondamente i clienti, creare soluzioni di formazione immersive, semplificare i processi aziendali come la produzione e la manutenzione o, in generale, offrire ai clienti soluzioni innovative ai loro problemi.

Articolo a cura di Bernard Marr, Forbes

Traduzione a cura di Gabriel De Gaetano

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS