martedì, 22 Giugno 2021

Pessimista. Qual’è la differenza tra Cenerentola e Gregor Samsa?

Da non perdere

Secondo l’eclettico scrittore Kurt Vonnegut tutte le storie in tre atti possono essere ricondotte a Cenerentola. Basta prendere un sistema di assi cartesiani e porre sull’asse verticale la variabile sfortuna/fortuna e sullo quello orizzontale il tempo della storia. Così possiamo seguire come allo scorrere del tempo (narrativo) cambia la sfortuna/fortuna del personaggio.

Quindi, nel modello Cenerentola, durante il primo atto, troviamo questa dolce ragazza, carina, simpatica e di buon cuore ma al momento tanto sfortunata. Vive con delle sorelle antipatiche e suo padre si è risposato con un orribile matrigna. Al passare del tempo, la sua sfortuna cambia poco, è un vago saliscendi, certo un giorno è più contenta ma il giorno dopo torna scontenta. Poi, verso la fine del primo atto, va a una festa e incontra il principe, balla con lui, tutti la guardano e la sua fortuna sale, anzi raggiunge un picco. Ma, porca miseria, arriva mezzanotte e lei perde tutto.

Durante il secondo atto lei si chiede come fare a rincontrare il principe. Il secondo atto è fondamentale per un narratore, deve dimostrare che il nostro personaggio che si trova in cattive acque può trovare la forza per ricorrere al libero arbitrio, riflettere, capire i suoi sbagli, scegliere e trovare una soluzione. Un buon narratore affronta con serietà il secondo atto (e l’atto dell’introspezione, dell’autoanalisi, dei tormentati esami di coscienza: il grande romanzo si basa proprio su questo atto), altri preferiscono applicare semplici formule magiche e giocare facile (come quando i soldati accerchiati dagli indiani sentono arrivare la cavalleria). Cenerentola gioca facile, è il principe che la viene a cercare e un attimo dopo si fidanza con lui e, insomma, la sua fortuna sale di nuovo, supera il picco del primo atto e va verso l’infinito.

Tutti i modelli possono essere sovrapposti allo schema Cenerentola, è il modello sfortuna/fortuna, cioè libero arbitrio e lotta, ricerca, risultato e soddisfazione ed è, graficamente parlando, costituito da un saliscendi. È realistico? Funziona così o l’arte cerca delle scappatoie per rendere la nostra vita più interessante? Fatto sta che pochi considerano o studiano o hanno il coraggio di applicare il modello alternativo: c’è un ragazzo che la mattina si sveglia e non si sente troppo in forma, forse perché non fa una bella vita, non ha soldi, fa un lavoro poco interessante e deve pure alzarsi per prendere un treno di prima mattina.

È già stanco e si sente strano. Infatti è strano: si è trasformato in un orribile insetto, è Gregor Samsa, protagonista delle metamorfosi di Kafka (non è uno scarafaggio, spiega con tono acceso lo scrittore Nabokov delle sue lezioni, è una specie di coleottero, molto sensibile alla luce). Samsa all’inizio del racconto è già molto sfortunato. Dopo poche pagine è tanto sfortunato, si è addirittura trasformato nella quintessenza della sfortuna e con passare del tempo non accade niente, nessun saliscendi, la sua vita precipita, perché tutti i suoi familiari sono contro di lui (anche la sorella che sì, si sforza di aiutarlo, ma non vede l’ora che tutto finisca). Dal momento in cui Samsa scopre che è diventato un coleottero, la sua curva (sfortuna/fortuna) precipita verso il basso, tende all’infinito (negativo).

Non c’è riflessione, non c’è soluzione, non c’è libero arbitrio, c’è soltanto il caso e il tempo, sono loro i protagonisti della storia, certo non Samsa. È un racconto indubbiamente, coraggiosamente, radicalmente pessimista.

 

di Antonio Pascale

[dt_quote font_size=”normal”]

Tutti i modelli possono essere sovrapposti allo schema Cenerentola, è il modello sfortuna/fortuna, cioè libero arbitrio e lotta, ricerca, risultato e soddisfazione

[/dt_quote]

[dt_blog_masonry image_scale_animation_on_hover=”n” image_hover_bg_color=”n” bwb_columns=”desktop:1|h_tablet:1|v_tablet:1|phone:1″ dis_posts_total=”3″ content_alignment=”center” post_date=”n” post_category=”n” post_author=”n” post_comments=”n” post_content=”off” read_more_button=”off” category=”news”]

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS