giovedì, 24 Giugno 2021

#MeToo – Maria Chiara Risoldi

Da non perdere

Sul finire del 2017 il movimento #MeToo, lanciato su Twitter dall’attrice americana Alyssa Milano, ha solcato indelebilmente la storia del femminismo mondiale e ha ricordato che nel XXI secolo c’è ancora molta strada da percorrere.

[dt_fancy_image image_id=”11516″ onclick=”lightbox” align=”center” image_decoration=”shadow” shadow_color=”rgba(204,204,204,0.6)”]

Partendo da un’analisi delle vicende hollywoodiane, che non sembrano poi essersi rivelate del tutto inaspettate, l’autrice di #MeToo, il Patriarcato dalle mimose all’hashtag (Transiti, 2018) Maria Chiara Risoldi propone un flusso di coscienza “moderno” che interseca indissolubilmente considerazioni da donna, esperienze personali ed esperienze professionali da psicoterapeuta, per la ricostruzione del ruolo della donna nella società presente e passata, in cui la differenza di genere e soprattutto il patriarcato continuano ad essere i leitmotive dell’universo femminile.

Ben più di un semplice excursus storico, ma un rigoroso tentativo di spiegare la condizione femminile tramite un approccio scientifico che non si rifà solo alla statistica, ma anche alla psicanalisi, alle neuroscienze e al racconto di storie vere che spesso, amaramente, colmano il divario tra realtà e letteratura accademica.

L’obiettivo è scoprire insieme il rapporto causa effetto di un patriarcato persistente, sin dalle esperienze infantili che non fanno altro che incarnare in potenza quella che in atto sarà la società di domani. Problematiche così attuali fanno necessariamente i conti con una società apparentemente evoluta che continua ad affrontare con difficoltà il ruolo dell’Intelligenza Artificiale e ciò che da essa potrebbe derivare, soprattutto se il patriarcato radicalizzato cominciasse a contaminare l’A.I., che da esso sembra invece essere lontano secoli.

E se l’Intelligenza Artificiale, il patriarcato e la differenza di genere avessero molte più cose in comune del previsto? E se per la massimizzazione dei benefici derivanti dall’A.I. e per l’avanzamento dell’universo femminile potessero essere usati gli stessi strumenti? A tal proposito il saggio propone importanti spunti e ricorda che la cooperazione e l’interdipendenza sono approcci concreti e idonei per affrontare determinati problemi. Non a caso il movimento #MeToo, nel senso più collettivo del termine, è stato premiato come personaggio dell’anno da Time.

 

di Rosa Berlingieri

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS