venerdì, 25 Giugno 2021

Sorpresa, la ricerca italiana è ai primi posti nel mondo

Da non perdere

Padova, Bologna, Torino e le loro università sono al primo posto nella mappa delle eccellenze italiane. Le università del Centro-Nord sono sempre le migliori ma le differenze con quelle del Sud non sono più così grandi come un tempo. Ma quello che forse è più sorprendente è il confronto internazionale che emerge dalla lettura del rapporto 2011-2014 dell’Agenzia Nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca (Anvur).

Negli ultimi anni la concorrenza cinese nel settore della ricerca ha fatto grandi vittime negli Stati Uniti e in Europa. L’Italia, invece, sembra meno esposta alla crisi e in alcuni casi ottiene risultati migliori di quelli tedeschi e francesi. I prodotti scientifici italiani vengono citati più frequentemente non solo di quelli francesi e tedeschi ma anche di quelli americani. Un risultato che non si riferisce alla ricerca di altissima qualità, cioè quella che è nel 10 per cento dell’eccellenza mondiale. In questo caso, tranne che nella matematica, l’Italia è costantemente al di sotto della media dell’Europa a 15 e quasi sempre anche della media dei Paesi Ocse.

Continua a leggere l’articolo su lastampa.it

- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Talk For

F&NEWS