mercoledì, 04 Agosto 2021

La città perduta, ricostruita con la tecnologia laser

Da non perdere

Ci sono città perdute in tutto il mondo. Alcune, come le rovine di città Maya nascoste sotto una fitta vegetazione di foresta pluviale in Mesoamerica, si ritrovano con l’aiuto di luci laser.

Ora la stessa tecnologia che ha localizzato quelle città Maya è stata utilizzata per riscoprire una città dell’Africa meridionale occupata dal XV secolo fino a circa 200 anni fa.

Questa tecnologia, chiamata LiDAR, è stata utilizzata per “ridisegnare” i resti della città, lungo le pendici occidentali inferiori delle colline di Suikerbosrand vicino a Johannesburg.

 

Continua a leggere l’articolo di Karim Sadr su Quartz.

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS