martedì, 22 Giugno 2021

ISRAELE È UNA STARTUP NATION: ECCO COME FUNZIONA IL SUO ECOSISTEMA DELL’INNOVAZIONE

Da non perdere

Da un lato c’è la cara, vecchia la Silicon Valley statunitense — ovvero l’esempio principe di cosa sia e di quale valore possa generare un vero, efficiente ecosistema dell’innovazione. Dall’altro c’è Israele, quella “startup nation” ormai riconosciuta da tutti come la dimostrazione che un simile “miracolo” possa essere replicato anche altrove, a patto che si disponga di sufficiente determinazione, spirito imprenditoriale e supporto istituzionale, ma anche e soprattutto di una visione a lungo termine basata su una sana collaborazione tra pubblico e privato.

Ce lo conferma Ahron Ahron, direttore dell’Autorità per l’Innovazione dello Stato d’Israele:  “Servono invece anni di duro lavoro quotidiano organizzati secondo strategie di ampio respiro”. Fresco di nomina, una lunga carriera nella technology industry alle spalle, Ahron raccoglie la pesante eredità dell’Office of the Chief Scientist.

Nota anche come OCS, questa è stata l’organizzazione afferente al ministero dell’Economia israeliano che per oltre 45 anni ha sostenuto e di fatto reso possibile la trasformazione del Paese in un ecosistema dell’innovazione che oggi in molti studiano e vorrebbero esportare in giro per il mondo, Italia compresa.

Continua a leggere su Wired.it

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS