venerdì, 25 Giugno 2021

Industria 4.0, lo sviluppo parte dalla formazione

Da non perdere

Lo sviluppo tecnologico e digitale non si ferma con la campagna elettorale. La strategia del ministero dello Sviluppo economico Industria 4.0, che sta portando nel Paese un nuovo modo di fare industria, rilanciando il manifatturiero e sposando le innovazioni offerte dalla quarta rivoluzione industriale, continua senza sosta.

Per favorire l’innovazione e la competitività delle imprese motore della crescita, alle misure già avviate si aggiunge il bando Competence center. Attraverso questo intervento si verranno a realizzare centri di alta specializzazione per l’orientamento e la formazione delle imprese interessate a Industria 4.0, accompagnando gli imprenditori nell’attuazione di progetti di innovazione, ricerca industriale e lo sviluppo di sperimentazioni digitali.

L’obiettivo è quello di accompagnare le imprese, in particolare medie e piccole, nella transizione ai nuovi modelli di sviluppo tecnologico-digitale, fornendo competenze specialistiche e coordinando il processo, per evitare una frammentazione territoriale, la dispersione delle risorse e valorizzando i progetti messi in atto. I poli saranno costituiti nella forma di partenariato pubblico-privato e formati da almeno un organismo di ricerca affiancato da una o più imprese.

Il bando, secondo il ministro Carlo Calenda “dà avvio ad uno strumento strategico nel supporto alle imprese per affrontare le sfide della quarta rivoluzione industriale. I processi di trasformazione in atto richiedono un forte investimento anche e soprattutto in competenze e formazione professionale dove scontiamo ancora oggi un divario troppo forte rispetto ai principali paesi europei”.

L’Italia non è ferma o arretrata, come spesso appare dal dibattito pubblico, ma un luogo in cui è possibile investire e produrre crescita, ricchezza e occupazione, basta saper sfruttare al meglio le opportunità presenti.

 

di Federico Bergna

[dt_quote font_size=”normal”]Accompagnare le imprese, in particolare medie e piccole, nella transizione ai nuovi modelli di sviluppo tecnologico-digitale[/dt_quote]
[dt_blog_masonry image_scale_animation_on_hover=”n” image_hover_bg_color=”n” bwb_columns=”desktop:1|h_tablet:1|v_tablet:1|phone:1″ dis_posts_total=”2″ content_alignment=”center” post_date=”n” post_category=”n” post_author=”n” post_comments=”n” post_content=”off” read_more_button=”off” category=”news”]

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS