mercoledì, 04 Agosto 2021

UNA GIF È STATA MEMORIZZATA NEL DNA DI UN BATTERIO

Da non perdere

Il dna è a tutti gli effetti una memoria naturale e da tempo i ricercatori sono al lavoro per sfruttare appieno questa capacità di immagazzinare grandi quantità di informazioni. Ma cosa succederebbe se si potessero costringere le cellule, come per esempio i batteri, a utilizzare il loro genoma come un hard disk biologico, utilizzato per registrare e conservare informazioni? Una rivoluzione che potrebbe aprire un nuovo mondo alla possibilità di memorizzazione dei dati digitali. Ma non solo. Si potrebbe andare oltre con la fantasia e immaginare in futuro un dispositivo che possa essere in grado di registrare le esperienze delle cellule durante il loro sviluppo e potenzialmente fornire un nuovo modo per studiare i processi biologici all’interno del nostro corpo. Come potrebbe essere possibile tutto questo?


Continua a leggere su Wired.it

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS