martedì, 31 Gennaio 2023

CALENDARIO DEL PARLAMENTO DAL 2 AL 5 MAGGIO

Da non perdere

I lavori dell’Assemblea di Montecitorio riprendono oggi con la ratifica di diversi accordi internazionali e la discussione delle proposte di legge sulle “disposizioni per lo sviluppo e la competitività della produzione agricola e agroalimentare con metodo biologico” e sulla “celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci e Raffaello Sanzio e dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri”. A seguire è previsto il prosieguo del dibattito delle mozioni in materia di robotica e intelligenza artificiale.

In Senato l’Aula riavvia oggi la seduta con le comunicazioni del presidente, Pietro Grasso, in merito al calendario dei lavori.

 

Commissioni

Alla Camera, martedì 2 maggio, la commissione Bilancio, insieme all’omologa del Senato, ascolta i rappresentanti di ANCE, Confedilizia, Confindustria, CGIL, CISL, UIL, UGL, R.ETE. Imprese Italia, Alleanza delle Cooperative Italiane, Confapi e Federalberghi sulla legge di conversione del dl cosiddetto “manovrina”. La commissione Ambiente, invece, esamina il decreto legislativo recante delle modifiche e integrazioni sulla valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati. Mentre il gruppo della XI commissione prosegue il dibattito sul decreto legislativo in merito al testo unico del pubblico impiego.

Mercoledì 3 maggio i gruppi di lavoro delle commissioni Bilancio di Camera e Senato proseguono il ciclo di audizione sul dl “manovrina” con il presidente della federazione italiana golf (FIG), Franco Chimenti, il presidente della federazione italiana sport invernali (FISI), Flavio Roda, il direttore della Ryder Cup 2022, Gian Paolo Montali, nonché i rappresentanti di ANCI, UPI e Conferenza delle Regioni.

Nelle commissioni Finanze e Attività produttive prosegue l’esame delle risoluzioni presentate da Gian Mario Fragomeli (Pd) e da Davide Crippa (M5S) in merito allo sviluppo di un sistema di comunicazione dei dati relativi alle utenze domestiche; a seguire la X commissione ascolta i rappresentanti dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) nell’ambito dell’esame congiunto degli atti comunitari sul mercato interno dell’energia elettrica, sulla preparazione ai rischi nel settore dell’energia elettrica, sull’istituzione di un’Agenzia dell’Unione europea per la cooperazione fra i regolatori nazionali dell’energia e sulle norme comuni per il mercato interno dell’energia elettrica.
La commissione Lavoro, invece, continua l’esame dello schema di decreto legislativo recante delle modifiche e integrazioni al testo unico del pubblico impiego.

La commissione Bilancio, insieme all’omologa di palazzo Madama, ascolta giovedì 4 maggio il direttore dell’Agenzia delle entrate, Rossella Orlandi, il direttore dell’Agenzia dei monopoli e delle dogane, Giuseppe Peleggi il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, e i rappresentanti della Corte dei conti sul dl “manovrina”.
In commissione Lavoro si svolge l’interrogazione di Andrea Maestri (Si-Sel) sulle misure per tutelare i lavoratori esclusi dalle misure contenute nella legge di bilancio 2017 in materia di salvaguardia rispetto all’applicazione dei requisiti previdenziali.

A palazzo Madama, martedì 2 maggio, la commissione Lavoro esamina l’affare assegnato sull’impatto della quarta rivoluzione industriale sul mercato del lavoro. Invece la I commissione è impegnata, fino a mercoledì 3, con lo schema di decreto legislativo recante delle modifiche e integrazioni al testo unico del pubblico impiego.

 

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS