Il tempo ritrovato nel cervello

In una famosa pagina del Saggiatore Galileo scrive: «Stimo che, tolti via gli orecchi le lingue e i nasi, restino bene le figure i numeri e i moti, ma non già gli odori nè i sapori nè i suoni, i quali fuor dell’animal vivente non credo che sieno altro che nomi». Senza il cervello e…