mercoledì, 04 Agosto 2021

Andrea, 14mila mail per il lavoro dei sogni

Da non perdere

La storia comincia sei anni fa. Andrea Michelon ha vent’anni ed è uno studente di Pianificazione Urbanistica e territoriale dell’Università di Venezia. Non sa se vuole fare l’architetto, ma è il mestiere di suo papà e gli sembra la scelta più naturale.Un giorno come un altro esce dalla stazione per andare a lezione e si trova davanti il set di The Tourist, il film con Johnny Depp e Angelina Jolie, una macchina organizzativa gigantesca che lo sbalordisce. Si ferma a guardare e si dimentica di andare a lezione. Quel giorno capisce cosa vuole fare da grande: il direttore della fotografia.

Dà tutti gli esami e due mesi dopo la Laurea viene a sapere che a Padova, la sua città natale, c’è Carlo Mazzacurati che gira La sedia della felicità e con lui Luca Bigazzi, il direttore della fotografia de La grande bellezza di Paolo Sorrentino. Capisce che è quella la sua occasione.

Solo che non conosce nessuno che lavori in quella produzione e non esiste un ufficio di collocamento per gli aspiranti lavoratori del cinema: “Il vero lavoro consiste nel trovare i contatti, scoprire come arrivare a candidarsi” – dice Andrea. E così, per arrivare al regista prova tutte le combinazioni possibili tra nome e cognome: nome.cognome, cognome.nome incrociando tutti i vari account.

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS