lunedì, 21 Giugno 2021

Startup online, l’Italia sfiora quota 500

Da non perdere

Nel 2017 le startup innovative costituite attraverso la nuova modalità semplificata, gratuita e digitale sfiorano quota 500.

Il dato emerge dal nuovo rapporto trimestrale realizzato dal ministero dello Sviluppo economico in collaborazione con UnionCamere e InfoCamere, che evidenzia una sempre più significativa diffusione di questa procedura tra gli imprenditori hi-tech. Il sistema infatti permette di avviare una società con un notevole risparmio di tempo e costi rispetto alle procedure ordinarie con atto pubblico.

Il sistema digitale, nato a luglio 2016, si sta dimostrando sempre più pervasivo tra chi vuole aprire un’impresa. Basti vedere che tra aprile e giugno è stato scelto quasi dal 45% delle startup innovative di nuova costituzione (tra gennaio e marzo erano il 39%).

Quanto alla distribuzione territoriale delle imprese costituite online, questa riflette in buona parte quella registrata per le startup innovative: Regione capofila è ugualmente la Lombardia, con 151 startup, di cui 57 localizzate in provincia di Milano. Secondo best-performer è il Veneto, che tocca esattamente le 100 unità e colloca ben tre province nella top 5 per nuove costituzioni online (Padova 3ª, Treviso 4ª e Verona 5ª, seconde solo a Milano e Roma). Viceversa, in alcune province anche di grandi dimensioni sono ancora poche le società costituite online: tra queste spiccano Torino, Napoli e Firenze, in cui le startup create con la nuova procedura non superano le 10 unità.

- Advertisement -spot_img

Talk For

F&NEWS