L’Osservatorio nasce per monitorare il posizionamento dell’Italia nelle classifiche internazionali, e la percezione interna ed esterna del Paese in ogni ambito dello sviluppo socio-economico e culturale.

L’Osservatorio si sviluppa in due sezioni, l’una relativa all’analisi della realtà (Sezione A),  l’altra della percezione (Sezione B).

 

Ricerca e analisi

Sezione A (in collaborazione con l’Università LUISS Guido Carli): rilevazione sistematica delle classifiche internazionali; analisi approfondita delle metriche, degli indicatori, della logica di composizione degli indici complessi, dei relativi margini di distorsione e di errore; proposta di un nuovo set di indicatori.

Sezione B (in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche): analisi della  percezione a livello nazionale ed internazionale, attraverso l’elaborazione di un metodo integrato di rilevazione sui media tradizionali e sul web delle opinioni emerse negli ambiti selezionati e la valutazione quantitativa e qualitativa dell’incidenza nel dibattito pubblico.

 

Networking e formazione

Confronti periodici tra esponenti delle istituzioni, dell’accademia e delle imprese sugli esiti dell’attività di ricerca; incontri con opinion leader; seminari sulle tematiche di maggior rilievo emerse nel corso delle attività di analisi.

 

Comunicazione

Focus dedicati con testate giornalistiche e implementazione di una web content strategy mirata alla diffusione dei dati emersi e dei risultati dell’analisi.