mercoledì, 04 Agosto 2021

NON AVER PAURA DELLA SCIENZA

Da non perdere

Carlos Moedas, Commissario europeo per la Ricerca e l’Innovazione, chiede ai suoi colleghi della Commissione Europea di sposare politiche basate sulla scienza. Un bell’articolo di EurActiv.com

 

In un mondo digitale in cui le informazioni non verificate sono scambiate alla velocità della luce, è diventato di primaria importanza per i politici e il pubblico in generale ottenere delle prove scientifiche di cui fidarsi, ha detto Carlos Moedas, Commissario europeo responsabile della Ricerca, Scienza e Innovazione. La gente è stanca di essere bombardata con fatti e numeri provenienti da fonti non identificate.

Nel mondo, gli scienziati sono sotto attacco crescente dei politici. Negli Stati Uniti, il presidente Donald Trump ha definito le prove scientifiche dell’effetto serra “fesserie”, nonostante la comunità scientifica sia unanime nel ritenere l’attività umana responsabile dell’effetto serra.

Moedas si augura che la Commissione europea metta la scienza di nuovo al centro delle politiche comunitarie con l’ausilio di un nuovo gruppo di consiglieri scientifici, fondato alla fine del 2015 come parte del nuovo Meccanismo di consulenza scientifica dell’esecutivo(SAM). Il panel di esperti è composto da sette membri, “rockstar” scientifiche come Cédric Villani, il matematico francese che ha ricevuto la Medaglia Fields nel 2010, e Sir Paul Nurse, il genetista inglese che ha vinto il premio Nobel nel 2001.

 

Un modo nuovo di guardare alle prove scientifiche
Il panel incarna un nuovo modo di guardare alle prove scientifiche. Applica un nuovo approccio che consiste nello spiegare in modo semplice il processo alla base dei pareri scientifici e nel mettere in luce le incertezze rimanenti. Il commissario sostiene che le prove scientifiche abbiano anche molto a che fare con il dubbio, sottolineando che l’incertezza scientifica deve essere presentata in modo onesto al fine di incoraggiare l’investimento pubblico nelle decisioni politiche.

Per esempio, la gente non crede alle affermazioni come “il commercio è buono” senza ulteriori spiegazioni, riferendosi al patto UE-USA sul TTIP. Nessuno confida più in queste frasi brevi. La gente vuole sapere qual è la prova di questa affermazione, come si è arrivati a questa conclusione e quali sono i dubbi che gli scienziati possono avere.

Bisogna spiegare il divario inferenziale: la differenza tra ciò che non si conosce e ciò che si sta ipotizzando. Bisogna spiegare il processo più che le prove.

 

La trasparenza e l’imparzialità della scienza
Messo in atto da Jean-Claude Juncker nel 2015, il Meccanismo di consulenza scientifica (SAM) ha sostituito Anne Glover, che era capo consulente scientifico per l’ex Presidente della Commissione José Manuel Barroso.

Il lavoro del gruppo è diverso rispetto a quello che svolgeva la Glover, perché i pareri sono destinati a essere resi pubblici, al contrario dei precedenti consigli confidenziali destinati solo al presidente della Commissione. Anche se sono pagati dalla Commissione, i sette membri del gruppo non sono dipendenti a tempo pieno, contrariamente alla Glover.

Fondamentalmente, il gruppo ha deciso di basare tutte le sue opinioni su studi messi a disposizione del pubblico, garantendo ai cittadini interessati e ai gruppi della società civile un accesso ai documenti.

La trasparenza del processo mira a garantire un maggiore livello di fiducia da parte del pubblico in un momento in cui l’imparzialità della scienza è messa in discussione sempre di più (in settori come gli OGM, pesticidi o interferenti endocrini in cui la maggior parte degli studi di valutazione della sicurezza sono confidenziali e finanziati dall’industria).

La piena trasparenza ha anche lo scopo di garantire un livello più elevato di indipendenza degli studi scientifici su cui il consiglio fonda le sue opinioni.

In effetti, quando i funzionari della Commissione cercano delle prove su cui basare le proposte politiche, le possono attingere da qualsiasi fonte, ha detto, menzionando quel reparto proprio dell’UE, il Centro Comune di Ricerca (CCR), l’Università di Pechino o qualsiasi altro istituto in tutto il mondo.

Ma non tutti offrono le stesse garanzie di imparzialità, ha ammonito Moedas: la prima regola della prova scientifica è che deve essere indipendente.

 

Avvio lento
Il Meccanismo di consulenza scientifica ha avuto un avvio lento, perché c’è voluto del tempo per costituire un gruppo di alto livello. Il primo parere scientifico del gruppo, riguardante le emissioni di CO2 delle auto, è stato pubblicato nel Novembre 2016, un anno dopo che la SAM è stata istituita.
Una gran parte del lavoro si è concentrato sulla spiegazione interna per chiarire come si potrebbe utilizzare il Meccanismo di consulenza scientifica, così da ricevere degli input per le loro proposte politiche.
Il responsabile della ricerca ha promesso che il gruppo farà sentire presto la sua voce. Un altro parere sulla sicurezza informatica e la fiducia online delle piattaforme di e-commerce, identità online e altri servizi nel mercato unico digitale è prevista verso la fine di marzo.

 

Gli “obblighi di sovranità”
Moedas sostiene che la scienza era diventata uno strumento indispensabile per la cooperazione internazionale in un mondo dove le sfide sono sempre più globali. Per tanto tempo, la sovranità era la difesa dei confini e dei “diritti” sovrani come stampare la moneta, imporre tasse o dichiarare guerra.

Ma all’improvviso, in un mondo digitale, tutto è cambiato, l’obbligo sovrano che i paesi ora hanno nel rispondere alle crisi, come il cambiamento climatico o l’epidemia di Ebola, richiedono soluzioni globali. Ora, con la rivoluzione digitale, la stessa nozione di sovranità nazionale viene capovolta.

Il Consiglio ha discusso sull’applicazione del meccanismo scientifico alla sicurezza informatica, un altro esempio di una minaccia globale senza confini. La sicurezza informatica è un grande esempio del perché la sovranità non significa più nulla. Il gruppo dovrebbe pubblicare il suo parere sulla sicurezza informatica a fine marzo.

- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Talk For

F&NEWS