Roma, 13 Novembre 2017. FOR sceglie un tema attuale e di grande respiro per organizzare il suo primo workshop. Formula dinamica: esperti, accademici e soci della Fondazione chiamati al tavolo della discussione, ritmi del dibattito scanditi dal tempo serrato degli interventi, discussione intensa e contributi interessanti.

L’introduzione della Vicepresidente del Senato Linda Lanzillotta e del costituzionalista Tommaso Frosini forniscono numerosi spunti di riflessione, in grado da subito di accendere la discussione e stimolare anche opinioni radicalmente contrarie. A prendere la parola, giornalisti come Roberto Arditti, Stefano Cingolani e Claudio Petruccioli, manager (Massimo Dapoto), esponenti istituzionali (Ernesto Auci), e soprattutto costituzionalisti (Stefano Ceccanti, Felice Giuffrè e Giovanni Guzzetta) e politologi (Sofia Ventura e Luigi Di Gregorio).

Tante questioni sul tavolo, tema discusso e approfondito fino in fondo, partecipanti stimolati a continuare la ricerca e la riflessione attorno ai cambiamenti della governance globale. Dal tema della sovranità delle istituzioni europee all’insorgere di spinte indipendentiste in rapporto alla crescente debolezza degli stati centrali; dall’ancoraggio identitario dei piccoli territori alla necessità di immaginare nuovi modelli di governo che siano in grado di far fronte alle spinte localistiche armonizzandole con il bisogno di sempre maggiori connessioni con le reti di distribuzione globale. Al termine del workshop, davanti ad un cartoccio di castagne e ad un bicchiere di buon vino, utili ad affrontare come si deve il primo vero freddo autunnale, tra un saluto e una battuta sulla nazionale di calcio, l’impegno a ritrovarsi presto per continuare a ragionare insieme.

Al workshop seguirà infine un paper nel quale confluiranno i contributi, le riflessioni e le idee che i partecipanti hanno portato al tavolo della discussione. Il tutto sarà condiviso con soci e amici della Fondazione, diffuso attraverso sito e social, pubblicato in estratto sull’inserto di Ottimisti&Razionali che troverete in edicola con Il Foglio il prossimo 4 dicembre.