La risonanza magnetica e lo studio delle interazioni sociali

La caverna buia e martellante di uno scanner per risonanza magnetica può essere un luogo solitario. In che modo gli scienziati interessati all’attività neurale alla base delle interazioni sociali possono catturare un cervello impegnato e durante una conversazione mentre il suo proprietario è così isolato? Due team di ricerca stanno avanzando una soluzione curiosa: stringere…