TOC, TOC: c’è lo spin doctor?

Da un tweet “provocatorio” la chiamata a raccolta dei comunicatori. Tutto è partito dal cinguettio estivo di Filippo Sensi, in arte @Nomfup, che così diceva: “E se, disintermediando disintermediando, fosse divenuto superato e superfluo lo spin doctor? Una provocazione”. L’artefice principale dell’ascesa di Matteo Renzi lancia il sasso e, rapidamente, scalda il web dei professionisti…