Italo e il (falso) mito dell’italia svenduta

Italo-Ntv diventa americana. I soci dell’azienda di trasporti (soprattutto treni ad alta velocità, e da qualche tempo anche autobus di linea) hanno accettato all’unanimità l’offerta da 2 miliardi di euro presentata dal fondo statunitense Global Infrastructure Partners (Gip). Un altro pezzo del nostro paese svenduto agli stranieri? Per qualcuno sì, e questo commento su Il Giornale non è certo il primo…

Illuminismo adesso – Steven Pinker

C’è uno spettro che si aggira per le società occidentali, si chiama progressofobia. È una coalizione ampia che annovera anche molti intellettuali che pur contestando l’idea dell’innovazione come strada verso il progresso non ne disdegnano i frutti. Per spostarsi preferiscono le automobili ai cavalli, per scrivere usano tastiere e non penne d’oca, non rinunciano all’anestesia…