La perdita dell’EMA non è un dramma

Nell’era delle reti globali, delle infrastrutture connettive che legano le città di tutto il mondo in un unico, pulsante organismo, e che rappresentano le arterie attraverso le quali persone, capitali, merci ed informazioni si muovono senza sosta da un hub (le città, appunto) all’altro, da un capo del pianeta all’altro, quale indirizzo abbia la sede…

Un nuovo metodo per costruire reti neurali

Gli hardware dei computer di oggi, come i dischi rigidi, utilizzano dispositivi di memoria magnetica. Questi si basano su stati magnetici – la direzione cui i magneti microscopici puntano – per codificare e leggere le informazioni. Gli stati magnetici esotici – come un punto in cui si incontrano tre poli sud – rappresentano sistemi complessi. Questi…